sabato 26 dicembre 2009

Natale a Chieti??

Natale a Chieti 2009, a Chieti coincide con Natale al Marrucino: questi i due titoli di un'unica 'manifestazione' organizzata da Comune di Chieti e Teatro Marrucino. Doppi manifesti, doppia spesa, per eventi tutto sommato ignorati dal pubblico, e per varie ragioni.

La prima, che ci preme sottolineare, è che l'iniziativa (per la quale ci piacerebbe conoscere con quali fondi è stata organizzata... con quelli del Teatro, indebitato fino a rischiare il dissesto dell'intero comune?) ignora qualsiasi altra iniziativa promossa dalle associazioni teatine, fra cui anche le nostre, delle quali peraltro il Comune è da tempo informato, anzi coinvolto...Ma questo potrebbe essere non importante, almeno non per tutti.

Quello che trovo particolarmente poco intelligente è che il Comune (o forse l'acuta mens del Direttore artistico del morente Teatro?) per il concerto del 23 dicembre prevedeva l'esibizione di tre cori teatini IN TRE LUOGHI DIFFERENTI, MA ALLA STESSA ORA. Ma come si fa? Quanti sono a Chieti gli appassionati di polifonia corale? Spesso anzi sono gli stessi coristi ad andare ai concerti degli altri cori, così facendo quindi una parte del pubblico era 'esclusa' perchè impegnata in concerto. Il brillante risultato di tale balzanissima pensata è stato quello di aver creato UN EVENTO CHE SI FA CONCORRENZA DA SOLO: risultato?

Pochissima gente ad ognuno dei concerti.

VOGLIAMO PER FAVORE UNA BUONA VOLTA FAR CAPIRE A COSTORO CHE LA CULTURA A CHIETI DEVE STARE IN MANO A CHI LA FREQUENTA E LA VIVE E NON A FATUI FUNZIONARIUCOLI CARRIERISTI O AD ARRIVISTI ED OPPORTUNISTI AFFATTO ESTRANEI AL CONTESTO? VOGLIAMO UNA BUONA VOLTA RIMUOVERE FIGURE PATETICHE E DI SECONDO PIANO, MA SEMPRE A GALLA, DA POSTI DI RESPONSABILITA' ARTISTICA CRUCIALE?

martedì 22 dicembre 2009

Musica e... si chiude con il Divertimento Barocco Teatino


Musica e... si avvia alla conclusione, con il tradizionale Concerto di Natale che si terrà il 30 dicembre alle ore 17:30 all'Auditorium 'SS. Annunziata' (Ex Crocelle) anzichè alla Chiesa della SS. Trinità come da programma originario.  

Attento da sempre a ricorrenze ed anniversari, il programma di quest'anno prevede musiche di Henry Purcell (di cui ricorrono 350 anni dalla nascita) e Georg Friedrich Haendel (morto 250 anni fa).

                                                       
Il Divertimento Barocco Teatino chiude sin dall'inizio 'Musica e...' con il Concerto di Natale.  Negli anni scorsi ha dedicato il concerto ad autori dei quali ricorreva il tricentenario della morte, come Pachelbel (2007) e Buxtehude (2008).  Il Divertimento Barocco Teatino è un'orchestra barocca da camera con strumenti originali. E’ nata nel 2000 (la prima di Chieti) per iniziativa del suo direttore stabile Luca Dragani (ma ha avuto importanti direttori ospiti, come Pasquale Veleno) in collaborazione con i componenti del Fairy Consort assieme ai quali  partecipano con entusiasmo molti musicisti specializzati nel repertorio barocco, sia dell’emergente panorama locale, sia di provenienza e livello nazionale e/o internazionale.  Oltre a ‘Musica e…’ il Divertimento Barocco Teatino ha partecipato a rassegne  specializzate, quali ‘I Luoghi del Tempo e dello Spirito’, Ravenna 2003.

Ma ecco la formazione: Luca Matani, Cristina Palucci (Violini I), Cinzia Zuccarini, Mauro Navarri (violini II), Stefania di Biase (viola) Galileo Di Ilio (violoncello) Marcello Sebastiani (contrabbasso) Francesco Palombo (fagotto)  Roberto Torto (flauto dolce) Marco Felicioni (traversiere) Walter D'Arcangelo (organo); i brani vocali saranno eseguiti assieme al Fairy Consort Vocal Ensemble (Daniela Santucci, soprano, Paola Incani, mezzosoprano, Maurizio Garofalo, tenore, Mariusz Szymanski, baritono). Direttore sarà Luca Dragani, che suonerà anche il flauto dolce.

Il concerto, organizzato anche con la collaborazione dell'associazione organistica Adriano Fedri, prevede l'esecuzione di un concerto per organo e archi  (solista: Walter D'Arcangelo) ed uno per flauto dolce ed archi (solista: Roberto Torto) di Haendel, del quale verrnano eseguiti brani dal Messia e d una cantata a due voci, archi e b.c. Di Purcell invece sarnno eseguite 'A serenading song' e 'Come ye sons of arts'. 

Di seguito, un esempio dell'esecuzione del Divertimento Barocco Teatino dell'anno scorso, nella medesima sede:





L'Associazione Culturale Fairy Consort ringrazia chi ha avuto il buon cuore di seguirci fin qui, e ringrazia anche chi ha continuato a sostenere 'Musica e...', ovvero la Fondazione Carichieti.  Al momento non siamo in grado di ringraziare gli Enti pubblici, ovvero il Comune e la Provincia di Chieti e la Regione Abruzzo, che a fine 2009 non sono stati in grado non dico di erogare un minimo contributo, ma neppure di comunicarci se e quando questo potrà avvenire.




giovedì 17 dicembre 2009

"En Natus est Emmanuel" - Natale fra gioia e spiritualità

Nella Chiesa di S. Nicola, a Pretoro, il Fairy Consort presenta 'En Natus est Emmanuel', un concerto di musica antica che propone brani musicali dal Medio Evo al Rinascimento, cogliendo nel suo excursus aspetti molto diversi fra loro seppure in qualche caso congiunti nello stesso brano. Ad esempio, in 'Orientis partibus', il cui testo è stato scritto dall'arcivescovo di Sens, in Francia, nel 1220, vi è la gioia popolare con la quale si porta all'altare della Cattedrale un Asino (sì, un Asino) vestito da vescovo, ed anche il profondo significato mistico di questa figura: l'Asino è infatti l'animale che scalda Gesù nella mangiatoia, assieme al bue, ed è anche l'animale che porta Cristo nel suo ingresso trionfale in Gerusalemme. Oppure nel ritmico Magi videntes stellam, la cui melodia ricorda certe suggestioni sefardite, troviamo accenni alla Sapienza che nasce con Nostro Signore. Il programma prosegue, fra una Piva popolare e la sua versione 'per li virtuosi' di Vincenzo Ruffo, e si conclude con danze armonizzate e corredate di testo natalizio da Michael Praetorius (un autore azzeccato per la cittadina di... Pretoro). Ricca e varia la strumentazione che accompagnerà le voci di Paola Incani (soprano) e Mariusz Szymanski (baritono) : Luca Matani suonerà viella e violino barocco, Roberto Torto cornamusa, flauti dolci e percussioni, Luca Dragani viola da gamba, flauti dolci, cromorno, cornamuto dritto.

lunedì 14 dicembre 2009

Fairy Consort in Trio celebra Haendel e Corrette a Musica e...

Il penultimo concerto di 'Musica e...' verrà tenuto il 20 dicembre alle ore 19 presso la Cripta della Cattedrale di S. Giustino in Chieti dall'Insieme di Musica Antica Fairy Consort che si rpesenta nella sua formazione di trio barocco: suoneranno infatti Luca Matani (violino barocco), Luca Dragani (flauto dolce e viola da gamba), Walter D'Arcangelo (clavicembalo). Il programma, tutto strumentale, si basa su due figure di compositori affatto differenti: Michel Corrette, nato 300 anni fa (ma alcune fonti retrodatano la sua nascita al 1707) e Georg Friedrich Haendel, morto nel 1759 ovvero 250 anni orsono. Il programma è il seguente:




Michel Corrette
Noel Suisse per flauto dolce, violino e basso continuo

Michel Corrette
Sonata in re minore per violino e b.c.

Georg Friedrich Haendel
Sonata in sol minore per flauto dolce e b.c.


Michel Corrette
Sonata in re maggiore ‘Les Jeux Olympiques’
per violino e cembalo concertato

Georg Friedrich Haendel
Triosonata in Fa maggiore per flauto dolce violino e b.c.


Il Fairy Consort nasce nel 1982 a Chieti, con lo scopo di riscoprire e valorizzare il repertorio Rinascimentale e Medioevale con strumenti d’epoca e secondo le regole d’esecuzione che gli studi più approfonditi di filologia ed organologia dettano. A tal scopo i componenti del Fairy Consort hanno seguito Corsi specialistici e Master Classes con insegnanti fra i quali Pedro Memelsdorff, Wayne Hankin, Andrew van der Beek, Lorenzo Alpert, Jurgen Jurgens, Enrico Gatti, Sandro Naglia, Sergio Balestracci, Marina Scaioli, Roberto Gini ed altri presso Istituzioni quali la Fondazione Cini di Venezia, la FIMA (già SIFD) a Urbino, l’Accademia Musicale Pescarese ed altri. Il Fairy Consort ha partecipato ad importanti rassegne quali il VII Festival di Musica Antica di Zielona Gora (Polonia), l’XI edizione di Musicarcaica a Padova, la 54° Rassegna Concertistica della società Arcangelo Speranza di Taranto, Musica Cortese 2006, Friuli, I Luoghi del Tempo e dello Spirito, Ravenna, 2002 e 2005, Borgo Sonoro 2006, Majellarte, Musica Italiana, Isernia, Altoliventina Festival 2007, Friuli, IX Rassegna di Musica Antica, Ceglie Messapica (BR), 2008, Rassegna Musicale ‘Novo Mesto’ (Slovenia), I Concerti del Tè, Teatro ‘Petrella’, Longiano, ed altre. Dal 2000 organizza a Chieti ‘Musica e…’ rassegna internazionale di incontri culturali e musicali a tema, che quest’anno giunge alla IX edizione. Il Trio Barocco del Fairy Consort inizia la sua attività concertistica nel 2006 con un rapido successo che l'ha portato a suonare in svariate località italiane ed estere, ed ha già in programma per il 2010 tourneè in Svizzera, Austria e Polonia.


LUCA MATANI Violino barocco

Ha studiato violino presso l’Istituto Musicale Pareggiato “G. Braga” di Teramo e si è diplomato conseguendo il massimo dei voti e la lode. Successivamente ha studiato con M. Cervera e seguito vari corsi di perfezionamento in violino, musica da camera e formazione orchestrale.. Ha effettuato registrazioni radio-televisive (RAI; RaiSat) e discografiche con le case Bongiovanni, Mondo Musica Verlags, Velut Luna, Naxos, Tactus. Ha tenuto concerti in Italia, Francia, Belgio, Svizzera, Egitto, Israele, Etiopia, Argentina, Sudafrica, Estonia, Canada. E’stato membro stabile del quartetto d’archi Palladio, dell’Orchestra del Teatro Marrucino e primo violino di spalla dell’Insieme Strumentale Serafino Aquilano. Ricopre il ruolo di spalla dei secondi violini con l’Orchestra da Camera Benedetto Marcello di Teramo. Suona con il “Divertimento Barocco Teatino” e con il gruppo di musica antica Fairy Consort.


WALTER D’ARCANGELO Clavicembalo


Ha conseguito il Diploma in Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio L. D'Annunzio di Pescara con G. Franzoni. Si è perfezionato con: A. Isoir, H. Vogel, L. Rogg, W. Zerer, L. Ghielmi e M. Radulescu. È Direttore Artistico del festival organistico Maggio Teatino e dell'Associazione Organistica Abruzzese. Si è esibito come solista e in duo in numerosi festivals e rassegne in Italia, Austria, Germania, Ungheria e Francia. Ha vinto il concorso Giovani Esecutori di Senigallia nel 1994, una borsa di studio bandita dalla CEE e dalla Regione Toscana nello stesso anno, il secondo premio assoluto (primo premio non assegnato) e il premio speciale della giuria al Concorso Internazionale per Organo della Città di Gravina nel 1998 (come componente del duo organistico Dulcibus Modis). Ha seguito un corso di perfezionamento in musica antica con W. Zerer e P. Westerbrink presso l'Accademia di Musica Italiana di Pistoia. Ha registrato come continuista le 12 Sonate, op. 5 di Arcangelo Corelli per le Edizioni Novecento; e le Sonate di Michele Mascitti per la Regione Abruzzo con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.


LUCA DRAGANI Flauto Dolce, Viola Da Gamba


Medico ospedaliero, si dedica alla Musica Antica da trent’anni. Ha studiato Flauto Dolce con U. Di Gregorio, S.. Balestracci e S. Bragetti e antichi strumenti a fiato del Rinascimento con W. Hankin, L. Alpert, A. van der Beek, oboe con A. van Gelderen ed Oboe Barocco con A. Bernardini ed ha seguito corsi di Viola da Gamba con R. Gini e M. Less. Ha approfondito la musica vocale con A. Cetrangolo, D. Stantcliffe e J. Jurgens. Ha partecipato a corsi di Musica d'Insieme sul repertorio antico con S. Balestracci e sul repertorio medievale con P. Memelsdorff. Ha fatto parte di numerosi insiemi di Musica Antica e nel 1982 ha fondato il "Fairy Consort", con il quale svolge attività in Italia ed all'estero. Ha fondato e diretto nel 1986-88 la Confraternita Corale della Cintura. Dal 2000 è Direttore del Divertimento Barocco Teatino. E’ Direttore Artistico di "Musica e..", rassegna di concerti e conferenze tematiche di respiro internazionale. Ha collaborato con quotidiani (Il Centro) e riviste specializzate (Prospettive Musicali, Sull’Aria). Ha registrato per RAI2 e Polskie Radio Zachod. Ha inciso per Discovery Label e Panidea.

lunedì 7 dicembre 2009

YouTube - Nuovo video dal Fairy Consort

Il dodicesimo video (ma sarebbe più corretto 'traccia + immagini') è disponibile su YouTube, sul canale ChesterEldar. Per unamaggiore diffusione, incorporo qui un player per i 'passanti'.
Buon ascolto, commenti e voti (su YouTube) graditi.



Luca

domenica 6 dicembre 2009

Trio Mandeville: il prossimo concerto di 'Musica e...'

Il prossimo concerto di 'Musica e...', la rassegna di incontri culturali e musicali tematici organizzata dall'associazione Culturale Fairy Consort e giunta quest'anno alla X edizione,  prevede l'esibizione del Trio Mandeville di Pescara, formazione tutta al femminile, composta da Cinzia Zuccarini, violino, Hazel Goddard, viola, e Simona Abrugiato, violoncello. Il concerto si terrà alle ore 18  di domenica 13 dicembre presso la recentemente restaurata Chiesa della SS. Trinità a Chieti.

Il trio “Mandeville” nasce per volontà di un gruppo di affermate strumentiste operanti in Abruzzo allo scopo di diffondere il repertorio cameristico per trio d’archi. Oltre ad approfondire composizioni del periodo classico e romantico, le componenti il trio guardano con interesse alla musica contemporanea e alle significative commistioni di genere.



Le strumentiste, dopo un brillante e completo percorso di studi e di perfezionamento, hanno svolto e svolgono una intensa attività concertistica in orchestre cameristiche e sinfoniche quali l’Orchestra Sinfonica di Pescara, l’Orchestra Sinfonica di Pesaro, l’Orchestra del Teatro Marrucino di Chieti, l’Orchestra Regionale del Lazio, l’Orchestra Filarmonica Italiana, l’Orchestra Benedetto Marcello di Teramo ecc. realizzando anche incisioni per importanti case discografiche e tournée in Francia, Germania, Argentina, Venezuela.

Le componenti il trio affiancano all’attività concertistica quella didattica.
Il Programma comprende:
W. A. Mozart: adagio e fuga in fa minore n. 6
W. A. Mozart: Trio per archi K563 in mi b magg.
(Allegro - Adagio - Minuetto - Andante - Minuetto – Allegro).

Le esecuzioni saranno interpolate da letture di lettere di Mozart da parte di Mauro Vanni.

Artisti per l'Abruzzo: una rete di salvataggio per la cultura

Cari Amici,  il 26 Giugno 2017 presso l’ Accademia delle Arti di Antonio Cericola a Pescara si è svolto il primo incontro tra i d...