lunedì 23 novembre 2015

Musica e... XVI Edizione. Forse l'ultima

Cari Amici,

a dire la verità, avevo preso la decisione di non organizzare più 'Musica e...' per più che valide ragioni: l'età e gli impegni professionali e familiari che aumentano sarebbero già più che sufficienti. Tuttavia il colpo di grazia ad un entusiasmo durato quindici anni l'ha data la Regione Abruzzo, capace di farci fare la domanda annuale (corredata da piani triennali di sviluppo ed occupazione!) per il 2015 per poi... abrogare la L.15/2000 che era un cespite fondamentale di finanziamento della nostra attività.

L'Associazione Culturale Fairy Consort, infatti, alla fine è una di quelle associazioni sacrificate per far sopravvivere il costoso carrozzone della Sinfonica Abruzzese, gravato di debiti ed inefficienza (non entro nel merito musicale). Coincidenza vuole - e io non credo alle coincidenze - che il 'salvataggio' (sicuramente temporaneo, data la scarsa capacità reddituale di codesto ente) consista in un finanziamento straordinario di 800.000,00 €, pari al bilancio della L.15 abrogata. Non bastavano i ritardi della ormai morente Provincia di Chieti (4000,00 € deliberati e non erogati nel 2007) e del Comune (vari importi del 2006, 2010, 2013). La ciliegina sulla torta? Il 'fallimento' della Fondazione CariChieti, le cui motivazioni sono oggi su giornali e TG.

Ma abbiamo un nome ed una serietà da difendere. Avevamo impegni presi, la nostra programmazione non è estemporanea, ed anche amici musicisti comprensivi. E' poi apparso qualche privato che, spontaneamente (cosa che ci riempie di soddisfazione, perché implica un apprezzamento vero per quanto fatto fin qui) o dopo sollecitazioni, ha dato contributi. La solidarietà di amici concertisti consente di avere concerti di altissimo livello musicale senza costi reali, e fondi sottratti agli onorari dell'ensemble barocco ci ha consentito di allestire un cartellone di poche ma significative date.

La magistrale abilità di Gerardo Di Cola ha reso possibile anche concretizzare in tempi brevi il manifesto (in affissione in queste ore) e di fornire un'immagine prestigiosa e gradevole dei nostri sforzi. Eccolo:


E' sufficientemente leggibile e consultabile. Non mi resta che aspettarvi, con il consueto piacere, al primo dei concerti tenuto dal Trio della prestigiosa Accademia Hermans con un bellissimo programma di musica barocca di area veneziana, dal sugestivo titolo de 'La Serenissima', sabato prossimo alle 19:15 nella bella Cripta della Cattedrale della nostra Città.. 

Sperando in tempi migliori, vi saluto affettuosamente

Luca Dragani

domenica 3 maggio 2015

Aperitivo a Chieti, fra Musica e Storia

Cari Amici,

lungi dall'arrendersi all'inaudita mancanza di rispetto che la nostra Regione ha riservato alla nostra Associazione e ad altre come la nostra (attribuendo un ANTICIPO di 690€ corrisposto a due mesi dalla CHIUSURA di "Musica e...", con le conseguenze che potete facilmente immaginare, con impunita sfacciataggine), l'Associazione Fairy Consort non si arrende.


Facendo rete con altre realtà teatine che non ci stanno a lasciar morire la nostra bella città, ovvero l'Associazione "Cioccolato e Peperoncino", il gruppo Facebook "Il Bello di Chieti" e volenterose individialità come Dario Di Luzio, Paolo Rapposelli, Lamberto Zulli e Rita Valente, Fairy Consort inventa "Aperitivo a Chieti, fra Musica e Storia", una serie di incontri lungo le domeniche mattina del Maggio Teatino che abbinano una mostra di fotografie storiche di Chieti, il loro commento unito alla proiezione di altre fotografie contemporanee all'ascolto di solisti e gruppi da camera  e preludono ad un aperitivo finale da consumare insieme ad artisti e relatori, con commenti in libertà.


La formula è risultata gradita al Comune di Chieti, che ha concesso il patrocinio ed un contributo ed inserito la manifestazione nel calendario del Maggio Teatino.


Si è partiti oggi, domenica 3 al Museo d'Arte "Costantino Barbella" (una menzione particolare va al personale, sempre attento, disponibile, efficiente) alle 11 con il concerto del Trio D'Ance dell'Abruzzo Festival Orchestra,  che ha eseguito un programma mozartiano intervallato con la proiezione commentata di foto storiche e recenti da parte di Dario Di Luzio e Paolo Rapposelli. e la prima impressione (sala piena, sorrisi, congratulazioni) è stata che la formula è azzeccata: molto bilanciati sono infatti risultati gli interventi dei relatori, su un materiale raro quando non inedito, con le briose esecuzioni musicali di Roberto Torto, Amerigo Orlando e Filippo Piagnani (rispettivamente clarinetti e fagotto). Al termine, gustoso aperitivo allestito nell'atrio da 'Cioccolato e Peperoncino'


Domenica prossima il Fairy Consort in trio suonerà al rinnovato Foyer del Teatro Marrucino, il 17 maggio sarà il Liceo Classico "G. B. Vico" ad accogliere il Rebis Duo, poi il 24 il chitarrista anconetano Massimo Agostinelli presenterà il suo recital all'Atrio del Supercinema (occasione in cui - questa è un'ultim'ora - la Cantina Filomusi Guelfi offrirà una degustazione di vini accanto ai ricchi aperitivi del Bar Supercinema), il 31 maggio ci si sposterà alla Casina dei Tigli per ascoltare il duo di flauti dolci "Dystico" e per finire il 7 giugno la rassegna si concluderà con  un concerto del Trio Iris nelle affascinanti cisterne romane della Civitella, aperte per l'occasione.

Soddisfatti ampiamente per la partecipazione al primo incontro, aspettiamo - per la verità fiduciosi - una numerosa affluenza anche nelle prossime date.


Luca Dragani




lunedì 12 gennaio 2015

Et Incarnatus

Cari Amici, 


oggi non vi annoierò con il solito post a conclusione dell'ultima rassegna 'Musica e...', con bilanci, polemiche, numeri, considerazioni. 


Voglio invece condividere con voi una lettera ed una poesia. Entrambe provengono dalla mano del poeta e scrittore Valentino Ceneri, che ha assistito al concerto del Divertimento Barocco Teatino del 10 gennaio scorso e ne ha tratto ispirazione. 


Lo ha fatto per tramite del mio caro amico e collega Mariusz Szymanski, che oltre a questo è anche uno dei quattro cantanti del concerto ed è il vice-presidente dell'Associazione Culturale Fairy Consort. Mariusz oggi ha ricevuto una mail da Valentino Ceneri con allegata una poesia. 

Con il loro consenso, pubblico entrambe:

Ciao Luca, Ti inoltro una foto ed una poesia nata durante il concerto in S. Agata. 
Mariusz



Buona sera Mariusz,
una bella serata quella di ieri sera, che ci ha allietati in quello spazio pieno di ricordi rubati dall'insania di uomini senza coscienza. La vostra, e soprattutto la tua performance ci ha dilettati di una creazione dal vivo, come accadeva in quei tempi lontani.
Ma a me sembrava di vedere e di sentire altro e oltre.
ET INCARNATUS l'ho abbozzato mentre ascoltavo il concerto.
L'eco delle vibrazioni di grazia, che possono sgorgare dopo un simile ascolto, ci ha seguiti anche dopo il concerto. Del quale abbiamo continuato a parlare anche a cena, con gli amici che erano con me.
Ai tuoi inviti, seguirà la nostra presenza.
Con affetto, un caro saluto a tutti voi.

Valentino

Basterebbe questa, come 'recensione'...  ma ecco la poesia:

ET INCARNATUS EST

Et incarnatus est.
Et resurrexit.
Magnificat.

Vibrazioni forti
appena contenute
nello spazio
disadorno
di una chiesetta.
In fondo al vicolo
percorso
una volta
con passo affrettato
in cerca dell’inesauribile
sospeso
infinito.

Ma non restava molto da cercare
nel profluvio di onde squillanti
che salivano verso i troni celesti.
Occorreva ritornare
dove un bimbo singhiozzava
nell’incavo del collo
dell’assenza
di parole.

E’ agli angeli decaduti
già prima di salire
verso le sfere celesti
che il bambino guardava
scrutando il riflesso degli occhi della madre
persasi
nella ricerca di un lontano futuro.

Per questo abbiamo pregato
cantando i poemi
sgorgati dal cuore
dei profeti di Dio
nella dolce chiesetta
di S. Agata.

Valentino Ceneri

10 gennaio 2015

Vorrei lasciarla così, senza commentarla. Fosse stato l'unico spettatore presente, sarebbe valsa la pena di tutta la fatica fatta per l'allestimento del concerto. Ma se gli altri hanno avuto, anche soltanto in parte, le stesse impressioni, forse allora davvero possiamo credere di aver fatto qualcosa di buono 


Grazie


Luca Dragani

Artisti per l'Abruzzo: una rete di salvataggio per la cultura

Cari Amici,  il 26 Giugno 2017 presso l’ Accademia delle Arti di Antonio Cericola a Pescara si è svolto il primo incontro tra i d...