venerdì 13 maggio 2016

I Rom e la Musica - seminario di Alexian all'Università

Carissimi, 

Il 18 maggio 2016, alle ore 16:30, presso l’Aula Magna “Federico Caffè” della sede pescarese dell'Università “G. D'Annunzio”, avrà luogo il Seminario - Concerto: “I Rom e la Musica - Stili ed ambiti di esecuzione” tenuto da Alexian Santino Spinelli.

L’evento si colloca nell’ambito delle attività del Master in Teoria e Pratica di Teatro e Musica, attivato nel 2013 dall’Università “G. d’Annunzio - Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne (coordinato dalla Prof. Elisabetta Fazzini), attualmente alla sua seconda edizione sotto il coordinamento del Prof. Juliàn Santano Moreno. 

Il senso della testimonianza di Alexian è la rilettura di Arte, Cultura, Scienza e Tecnologia come strettamente interdipendenti con un’Etica che metta al centro i diritti inalienabili di ogni essere umano: in quest’ottica l’evento gode straordinariamente del contributo fondamentale all’organizzazione, alla presentazione ed alla gestione tecnica degli stessi studenti del Master, ognuno dei quali, già attivo a più livelli nel panorama artistico, sia esso teatrale o musicale, ha messo a disposizione il proprio know-how specifico.

Alexian, Rom italiano appartenente alla comunità romanès di più antico insediamento in Italia, è ambasciatore della Cultura Romanì, difensore della dignità e dell’orgoglio di appartenenza delle etnie Rom e Sinti, paladino dell’antirazzismo a tutto tondo e strenuo sostenitore dell’inter-cultura. Il suo curriculum artistico e di studi è di assoluto rilievo: due lauree, una in Lingue e Letterature Straniere Moderne e l’altra in Musicologia, entrambe conseguite all’Università degli Studi di Bologna; numerosi incarichi di docenza in vari Atenei italiani; una attività concertistica incessante, svolta con due diverse formazioni, di livello e fama internazionali.

Il 2 giugno 2012 si è esibito per Papa Benedetto XVI nell’ambito della Giornata Mondiale della Famiglia intitolata “One Family, One World, One Love”, davanti a 800 mila persone a Bresso (MI): l’evento è stato trasmesso in diretta su RAI UNO in mondo visione. Il 10 maggio 2014 si è esibito per Papa Francesco I sul sagrato di Piazza San Pietro: l’evento è stato trasmesso in mondovisione.
Alexian Santino Spinelli non è solo musicista ma anche compositore, saggista e poeta. La sua poesia “Auschwitz” è incisa sul monumento che si trova davanti al Parlamento tedesco a Berlino dedicato al genocidio dei Rom e Sinti; la poesia “Per non dimenticare” è incisa sulla lapide in rame che si trova presso il Museo dell’Internato a Padova. Nel 2012 ha pubblicato il saggio “Rom, genti libere”, Dalai Editore, Milano con la prefazione di Moni Ovadia; di quest'anno, e verrà presentato anche in Ateneo, la pubblicazione del libro “Rom questi sconosciuti” per la casa editrice Mimesis.

Alexian è stato insignito di numerosi premi fra cui: il premio “Ethnoworld Award 2003” dall’Università Bocconi di Milano nell’ambito del 3° Festival Ethno Bocconi con la seguente motivazione «miglior Artista, sezione World Music, per la qualità e l’ impegno nel promuovere la musica e la cultura Rom, in Italia e nel mondo», il “Premio Pigro 2003 alla carriera” nell’ambito del festival nazionale dedicato ad Ivan Graziani. Ha ricevuto importanti riconoscimenti: nel 1994 il Premio Flaiano per l’opera teatrale “Duj furatte Mulò”, il Premio Historium “Mecenate della cultura”, il Premio della Critica quale miglior gruppo al Festival Khamoro 2001 e 2011 (Praga - Rep. Ceca), Premio “Microcosmo d’Oro” 2002 (Milano). Durante il 6° Congresso Mondiale della International Romanì Union (ottobre 2004), organismo non governativo che rappresenta le comunità romanès di tutto il mondo all’ O.N.U., è stato nominato “Ambasciatore dell’arte e della cultura romanì nel mondo”. Nell’ottobre 2006 a Salerno gli è stato conferito il Premio Internazionale “Exposcuola 2006” con un messaggio augurale del Presidente della Repubblica Italiana. Il 22 settembre 2007 è stato insignito del Premio Historium d’oro 2007, nel 2012 è stato insignito del Premio Maratea assieme a Sergio Zavoli. Nel 2013 è stato insignito del prestigioso Premio DOSTA. Ultima in ordine di tempo, ma non certo per importanza, è il conferimento della Cittadinanza Onoraria da parte della Città di Laterza (TA), solennemente avvenuto in data 18 aprile 2016. 

Nella lezione-concerto del 18 maggio Alexian Santino Spinelli, oltre a parlarci della storia e della cultura del suo popolo e ad esibirsi come cantante e fisarmonicista assieme al figlio Gennaro Spinelli al violino ed alle percussioni, ci presenterà in anteprima il suo ultimo libro “Rom questi sconosciuti” ed il nuovo CD “ANDRE MIRO ROMANO”.


L'evento è aperto a tutti ed è ad ingresso libero.

Luca Dragani 

Artisti per l'Abruzzo: una rete di salvataggio per la cultura

Cari Amici,  il 26 Giugno 2017 presso l’ Accademia delle Arti di Antonio Cericola a Pescara si è svolto il primo incontro tra i d...